Giretto per Timponi

Non voglio scrivere con parole mie ma emozionarmi assieme a voi leggendo i versi che secondo me racchiudono la più bella dedica alla montagna…magari assaporando il gusto di salire così a caso su un monte o un timpone; scoprendo facce di una roccia mai vista; salendo su una lastra di pietra, visitando un grotta nascosta per poi scendere a perdifiato lungo un ghiaione interminabile. Ammirare spettacoli naturali così vicini a noi eppur così stupidamente trascurati.  Non rendendoci conto di quanto spazio hanno gli occhi per vedere e di quanta vita ha la vita stessa per vivere. “Siamo ricchi e non lo sappiamo!” …diceva un giorno un signore venuto da lontano.

 

“Grazie montagna per avermi dato lezioni di vita, perché faticando ho appreso a gustare il riposo, perché sudando ho imparato ad apprezzare un sorso di acqua fresca. perché stanco mi sono fermato e ho potuto ammirare la meraviglia di un fiore, la libertà di un volo di uccelli, respirare il profumo della semplicità, perché solo, immerso nel tuo silenzio, mi sono visto allo specchio e spaventato ho ammesso il mio bisogno di verità e amore. Perché soffrendo ho assaporato la gioia della vetta percependo che le cose vere, quelle che portano alla felicità, si ottengono solo con fatica. E chi non sa soffrire, mai potrà capire.”

 

Battistino Bonali

 

P1010961.JPG

P1040594.JPG

P1040624.JPG

P1040583.JPG

P1040630.JPG

P1040631.JPG

 

 

Giretto per Timponiultima modifica: 2011-11-11T20:35:32+00:00da salvatore1305
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Giretto per Timponi

  1. “Grazie montagna, per tutte le volte che volevo scappare eppure son rimasta…
    per le volte in cui avrei desiderato perdermi, eppur ho ritrovato me stessa …
    Grazie, perché un giorno ho tremato dinnanzi alla tua grandezza,
    ed in sussulto fragoroso, m’hai mostrato la “via”…ed in sguardo colmo di luce hai ostentato il mio amore.
    Io ti devo la vita !
    ..io ti dedico il mio cuore!”

    ma ciao suxsux…

Lascia un commento